Diventare amici di sé stessi.

«Cosa fatta capo ha»

(Proverbio)

Volersi bene è una delle attività più difficili. Questo, non solo per l’educazione, che spesso lo ha confuso con l’egoismo, ma anche per i normali problemi infantili che, con la crescita, hanno comportato la convinzione di avere dentro qualcosa che non va bene, da nascondere e da reprimere. Continua a leggere Diventare amici di sé stessi.

La favola della Ghianda

«Quello che per il bruco è la fine del mondo, per il saggio si chiama farfalla»

(Laozi)

Questa, come la storia di Free, è una favola che racconto spesso durante il rilassamento di chi si rivolge a me. È praticamente la proposta di un sogno, dove il simbolismo è più importante del realismo: per questo ti invito a leggerla lasciandoti andare ad immaginare. Continua a leggere La favola della Ghianda

La storia di Free

«Bisogna essere liberi dentro, per poter essere liberi anche fuori»

(A.Z.)

Questa, come la favola della Ghianda, è una storia che racconto spesso durante il rilassamento di chi si rivolge a me. È praticamente la proposta di un sogno, dove il simbolismo è più importante del realismo: per questo ti invito a leggerla lasciandoti andare ad immaginare. Continua a leggere La storia di Free

La storia della sterna islandese

«La vita è un viaggio, e chi viaggia vive due volte»

(ʿUmar Khayyām)

Premessa. Giro turistico in Islanda, dal 4 al 14 giugno, partendo da Reykjavìk e camperpercorrendola in senso orario, sulla nazionale N° 1, con qualche deviazione, in particolare per visitare i Fiordi Occidentali. Il percorso è stato effettuato su un camper motorizzato Ducato, per un totale di quasi tremila chilometri. Il viaggio è stato accuratamente progettato e studiato da mia moglie Sonia. Continua a leggere La storia della sterna islandese